MESSINA TERRA D'AMORE

questo forum viene creato per ki come me ama questa città e la Sicilia in generale, e per discutere e scambiare idee tra di noi...
 
PortalePortale  IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  PianetafantacalcioPianetafantacalcio  

Condividi | 
 

 Elezioni comunali : Toto-sindaco

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
esc86

avatar

Numero di messaggi : 46
Data d'iscrizione : 04.09.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Gio Giu 12, 2008 6:10 pm

speriamo che kiunque salga fara cose buone
Torna in alto Andare in basso
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Ven Giu 13, 2008 1:58 pm

stasera si chiude la campagna elettorale :

Genovese e Siracusano incontrano i candidati all'Ex Irrera a Mare.

Buzzanca e Ricevuto incontrano i candidati a Piazza Cairoli.
Torna in alto Andare in basso
Canto87
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 3601
Età : 31
Localizzazione : MESSINA CAPUT MUNDI
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Ven Giu 13, 2008 5:42 pm

ultraleo ha scritto:
stasera si chiude la campagna elettorale :

Genovese e Siracusano incontrano i candidati all'Ex Irrera a Mare.

Buzzanca e Ricevuto incontrano i candidati a Piazza Cairoli.

ma quando??? oggi

_________________
Cari amici, il piccolo Edy,di soli 8 mesi, potrebbe essere affetto da una forma più o meno grave di distrofia muscolare, una malattia de-generativa dei muscoli che nelle forme più gravi porta alla perdita della deam- bulazione a soli dodici anni e a morte precoce per interessamento dei muscoli respiratori e cardiaci intorno ai venti.Aiutiamo... nella sezione di tutto di piu ho messo anke un TOPIC
Torna in alto Andare in basso
http://messinafinoallamorte.forumattivo.com
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Sab Giu 14, 2008 12:43 pm

ieri bella serata alla fiera... Berlusconi ha promesso a Buzzanca, anzi ai messinesi, che se vince le elezioni comunali da 300 milioni a Messina.

Ancora aspettiamo i giocatori del Milan promessi, e poi questi 300 milioni sono gli stessi che ci ha levato giorni fa per l'Ici. Quindi alla fine non da soldi in più, ma ritorna quelli che comunque deve tornare.
Torna in alto Andare in basso
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Dom Giu 15, 2008 1:13 am

Messina al voto, istruzioni per l'uso

Il 15 e 16 giugno si torna alle urne per eleggere sindaco, consiglio comunale, circoscrizioni, presidente della provincia e consiglio provinciale

QUANDO SI VOTA
Nella giornata di domenica dalle ore 8,00 alle ore 22,00 e nella giornata di lunedì dalle ore 7,00 alle ore 15,00. Lo scrutinio avrà luogo Lunedì dopo le ore 15,00, ultimate le operazioni di votazione e di riscontro dei dati.

COME SI VOTA

Comunali
All’elettore, previa esibizione della tessera elettorale e di un documento di identità (anche scaduto) munito di fotografia, verrà consegnata una scheda di colore grigio per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale. La scheda reca, scritti in un apposito rettangolo, i nomi ed i cognomi dei candidati alla carica di sindaco, al cui fianco sono riportati il contrassegno della lista, o i contrassegni delle liste, collegata/e ed una riga riservata all’espressione della preferenza per un candidato alla carica di consigliere. L’elettore è chiamato ad esprimere due voti: uno per il sindaco ed uno per la lista prescelta, anche non collegata al candidato votato. L’elettore può, con un unico segno tracciato sul contrassegno della lista prescelta, votare per un candidato alla carica di sindaco e per una delle liste collegate. Se intende, altresì, esprimere la preferenza per un candidato della lista votata, ne scriverà il cognome sulla riga posta a fianco del contrassegno. Qualora l’elettore ometta di votare un contrassegno di lista, ma esprime correttamente il voto di preferenza per un candidato alla carica di Consigliere comunale, sono validamente votati anche la lista cui appartiene il candidato votato e il candidato Sindaco collegato alla stessa lista. L’elettore può anche esprimere il voto tracciando un segno sia sul contrassegno di lista, sia sul nominativo del candidato alla carica di sindaco collegato alla lista votata. Qualora l’elettore abbia tracciato un segno soltanto sul nominativo del candidato alla carica di sindaco, il voto vale soltanto per il candidato alla carica di sindaco. E’ da tenere presente infine, che l’elettore può votare, con distinti segni, per un candidato alla carica di sindaco e per una lista ad esso non collegata (il cosiddetto "voto disgiunto"). Qualora vengano espressi più voti di preferenza per candidati di una medesima lista, si intende votata la sola lista, ferme restando le altre cause di nullità dei voti previste dalla legge. E' nullo il voto di preferenza nel quale il candidato non sia designato con la chiarezza necessaria a distinguerlo da ogni altro. Se l'elettore non abbia indicato alcun contrassegno di lista, ma abbia espresso la propria preferenza per uno dei candidati inclusi in una delle liste ammesse, si intende votata la lista cui appartiene il preferito, ferme restando le altre cause di nullità dei voti previste dalla legge. Se l'elettore ha segnato più di un contrassegno di lista ed ha scritto la preferenza per candidato appartenente ad una soltanto di tali liste, il voto è attribuito alla lista a cui appartiene il candidato indicato.

Circoscrizionali
Per il rinnovo dei consigli circoscrizionali, verrà altresì consegnata una scheda di colore rosa. Per l’elezione del consiglio circoscrizionale, il voto si esprime tracciando un segno sul contrassegno della lista prescelta. Se l’elettore intende altresì esprimere la preferenza per un candidato della lista votata, ne scriverà il cognome, sulla riga posta a fianco del contrassegno.

Provinciali
All'elettore, previa esibizione della tessera elettorale e di un documento di identità (anche scaduto) munito di fotografia, verrà consegnata una scheda di colore azzurro. La scheda reca, scritti in un apposito rettangolo, i nomi ed i cognomi dei candidati alla carica di presidente della provincia regionale, al cui fianco sono riportati il contrassegno della lista, o i contrassegni delle liste, collegata/e ed una riga riservata all.espressione della preferenza per un candidato alla carica di consigliere provinciale.
L'elettore può, con un unico segno tracciato sul contrassegno della lista prescelta, votare per un candidato alla carica di presidente della provincia regionale e per una delle liste collegate. Se intende, altresì, esprimere la preferenza per un candidato della lista votata, ne scriverà il cognome sulla riga posta a fianco del contrassegno. Qualora l'elettore ometta di votare un contrassegno di lista, ma esprime correttamente il voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere provinciale, sono validamente votati anche la lista cui appartiene il candidato votato e il candidato presidente della provincia regionale collegato alla stessa lista. L'elettore può anche esprimere il voto tracciando un segno sia sul contrassegno di lista, sia sul nominativo del candidato alla carica di presidente della provincia regionale collegato alla lista votata. Qualora l'elettore abbia tracciato un segno soltanto sul nominativo del candidato alla carica di presidente della provincia regionale, il voto vale soltanto per il candidato alla carica di presidente della provincia regionale. E' da tenere presente infine, che l'elettore può votare, con distinti segni, per un candidato alla carica di presidente della provincia regionale e per una lista ad esso non collegata.
Torna in alto Andare in basso
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Dom Giu 15, 2008 1:42 pm

già sono andato a votare stamane per le 11.30 ... buona affluenza a quell'ora..
Torna in alto Andare in basso
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Dom Giu 15, 2008 8:58 pm

Fino alle 19.00 ha votato il 36,8 % nel collegio sud e il 35,32 % al collegio nord
Torna in alto Andare in basso
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Lun Giu 16, 2008 12:27 am

AMMINISTRATIVE 2008: 50,69 PER CENTO L´AFFLUENZA ALLE URNE ALLE ORE 22
Il rilevamento dell´affluenza dei votanti a Messina per l´appuntamento con le Amministrative di oggi, domenica 15, effettuato alle ore 22, ha registrato una percentuale del 50,69 per cento; hanno votato 103.416 elettori. Per le ultime Amministrative del 2005, il rilevamento dell´affluenza dei votanti a Messina effettuato alle ore 22, aveva fatto registrato una percentuale del 54,75 per cento, con 112.024 elettori. Per le Amministrative del 2003, alle ore 22, alla chiusura dei seggi, fu del 52,76 per cento, quando votarono 108.225 elettori. Per le Amministrative del 1998, alle ore 22, si registrò una percentuale del 78,20 per cento. Allo stesso orario, per le elezioni Amministrative del 1994, fu del 74,56 per cento, quando si votò solo la domenica. Domani, lunedì 16, ultima mattinata di votazioni, dalle 7 alle 15, i rilevamenti dell'affluenza saranno fatti solo alla chiusura definitiva dei seggi.
Torna in alto Andare in basso
Canto87
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 3601
Età : 31
Localizzazione : MESSINA CAPUT MUNDI
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Lun Giu 16, 2008 5:43 pm

io sono andato ieri sera verso le 20... ed era pieno...

_________________
Cari amici, il piccolo Edy,di soli 8 mesi, potrebbe essere affetto da una forma più o meno grave di distrofia muscolare, una malattia de-generativa dei muscoli che nelle forme più gravi porta alla perdita della deam- bulazione a soli dodici anni e a morte precoce per interessamento dei muscoli respiratori e cardiaci intorno ai venti.Aiutiamo... nella sezione di tutto di piu ho messo anke un TOPIC
Torna in alto Andare in basso
http://messinafinoallamorte.forumattivo.com
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Lun Giu 16, 2008 10:29 pm

21.24 -
Comunali, cinque sezioni su 254, il dato è il seguente: Buzzanca 47,41%, Genovese 34,68%, Fabio D'Amore 15,41%, Ansaldo Patti 1,73%, Visicaro 0,77%, nessun voto per Clementi.
Torna in alto Andare in basso
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Mar Giu 17, 2008 12:19 am

23.09 - Provinciali, dati ufficiali con 259 sezioni scrutinate su 777: Ricevuto 79,53%, Siracusano 17,71%, La Rosa 2,10%, Scalisi 0,66%.

23.00 - Comune, dati ufficiali di 8 sezioni su 254: Buzzanca 59,72%, Genovese 18,70%, D'Amore 12,79%, Ansaldo Patti 13,3%, Visicaro 0,74%, ancora nessun voto per Clementi.
Torna in alto Andare in basso
Canto87
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 3601
Età : 31
Localizzazione : MESSINA CAPUT MUNDI
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Gio Giu 19, 2008 3:39 am

ormai scontata la vittoria di Buzzanca... ci vorrebbe una sorpresa pazzesca... ma Clemente ancora niente...

_________________
Cari amici, il piccolo Edy,di soli 8 mesi, potrebbe essere affetto da una forma più o meno grave di distrofia muscolare, una malattia de-generativa dei muscoli che nelle forme più gravi porta alla perdita della deam- bulazione a soli dodici anni e a morte precoce per interessamento dei muscoli respiratori e cardiaci intorno ai venti.Aiutiamo... nella sezione di tutto di piu ho messo anke un TOPIC
Torna in alto Andare in basso
http://messinafinoallamorte.forumattivo.com
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Gio Giu 19, 2008 10:30 am

Buzzanca è il nuovo sindaco di Messina, anche se non mancano le polemiche per il riconteggio delle schede.. E ancora non si conoscono i risultati dei consiglieri comunali e circoscrizionali...
Torna in alto Andare in basso
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Lun Giu 23, 2008 7:40 pm

CONSIGLIO COMUNALE. ECCO CHI CE L'HA FATTA. ESCLUSI GENOVESE, D'AMORE E BRIGUGLIO


Il Comune pubblica la lista ufficiale dei consiglieri. Tra ritorni, sorprese e grandi esclusi, c'è chi spera ancora. Fuori Francantonio Genovese. Non ce la fanno i fondatori di Risorgimento Messinese, Fabio D'Amore e Carmelo Briguglio.

Eccoli i 45 consiglieri pronti a prendere posto a palazzo Zanca.

Finalmente pubblicata dal Comune, esattamente ad una settimana dalla chiusura dei seggi, la lista ufficiale, calcolata col metodo d'Hondt, sistema di attribuzione dei seggi, infatti, non consente il conteggio, ai fini del raggiungimento del quorum, delle schede bianche.

Un consiglio che non potrà annoverare tra i presenti Francantonio Genovese che si ferma al quindicesimo posto della lista del Pd.

Tante le conferme e le aspettative dei consiglieri sono state raramente disattese. Confermato anche l'andamento "tipico" della lotta a due con la vittoria schiacciante della coalizione che appoggiava Peppino Buzzanca.

Ma la sorpresa più grossa la riserva Risorgimento Messinese. I due eletti del partito rivelazione della tornata elettorale non sono i fondatori Fabio D'Amore e Carmelo Briguglio, ma Francesco Berenato e Salvatore Serra. Terzo D'Amore e addirittura quinto Briguglio. Per loro si chiudono le porte di palazzo Zanca.

Ed è il Pdl a fare la parte del leone. Il partito di Berlusconi potrà infatti contare su 10 consiglieri e si segnala già per alcuni record. Il primo tra gli eletti è l'ex assessore provinciale alla Solidarietà, Pio Amadeo, che svetta su tutti gli altri con 1424. Per lui, così come per Orazio Miloro, terzo con 1214 voti, si apre la porta dell'assessorato. Di nuovo.

E poi a seguire, per il Pdl, Angelo Burrascano (1271 voti), Orazio Miloro (1214), Giovanna Crifò (1097), Giuseppe Corvaja (929), Pietro Iannello (820 voti), Roberto Sparso (747), Giuseppe Capurro (724),
Pippo Trischitta (712) e Giovanni Cocivera (686).

Ad Amadeo e Miloro dovrebbero poi subentrare Ignazio Romano e Nello Pergolizzi, fermi a 660 voti, ma pronti ad acciuffare in extremis uno scranno.

Quattro i seggi per l'Mpa. Il partito di Lombardo non sfigura a Messina e potrà contare su Pippo Previti, il primo tra i suoi con 695 voti, Antonio Restuccia (652), Sebastiano Tamà (582) e Alessandro La Cava, (519). Fuori Nino Spicuzza.

Quattro i seggi anche per il Centro con D'Alia che trascina a palazzo Zanca Vincenzo Messina (721 voti), Mimmo Guerrera (671), Giuseppe Antonio Ansaldo (523) e Bruno Cilento (510).

L'Udc potrà contare su Mario Rizzo, primo con 800 voti, che supera in extremis Carmelo Santalco che si ferma a 766 voti. L'ultimo seggio va a Giorgio Muscolino (457). Fuori Tanino Caliò e Luigi Barbaro.

Forza Azzurri potrà contare su Peppe Chiarella (651 voti) e Carmelo Conti (356), Rialzati Messina, oltre che su Buzzanca, anche sul rappresentante degli Artigiani, Salvatore Ticonosco. A Buzzanca dovrebbe subentrare Alberto De Luca.

Solo uno per Conservare il Futuro con Briguglio, (Claudio Canfora) e uno per gli Autonomisti dell'Mpa con Ivano Cantello.

Tra gli uomini di Genovese che dovranno fare a meno del loro capo, ce la fanno gli esponenti del Pd, Tani Isaja, Marcello Greco, Benedetto Vaccarino, Nicola Cucinotta, Paolo David e Mimmo Bonanno. La lista Genovese sindaco fa eleggere Emilia Barrile, Felice Calabrò, Santi Zuccarello e Simona Contestabile.

Due i consiglieri di Con Francantonio per Messina: Giorgio Caprì e Marcello Capillo, uno per Voce, il fondatore Elio Sauta e uno per Ricostruire Messina, Nicola Barbalace, Gaetano Gennaro per i Democratici per Messina e Antonio Barone per Ricostruire Messina insieme. Non ce la fa neanche Arturo Alonci.
Torna in alto Andare in basso
Canto87
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 3601
Età : 31
Localizzazione : MESSINA CAPUT MUNDI
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Mar Giu 24, 2008 2:15 am

mamma mia ke lista..e da non credere ke Genovese ha preso persino meno voti di colore ke lo hanno portato come sindaco.. 15 ke vergogna...ed era un candidato forte...
invece una cosa vorrei dire riguardo a Capurro e farmi spiegare dalla gente xke lo vota dopo il tradimento ke ha fatto passando con la Margheriat 2 anni fa e adesso ritornato con Berlusconi... ke vergogna e ke ideali..

_________________
Cari amici, il piccolo Edy,di soli 8 mesi, potrebbe essere affetto da una forma più o meno grave di distrofia muscolare, una malattia de-generativa dei muscoli che nelle forme più gravi porta alla perdita della deam- bulazione a soli dodici anni e a morte precoce per interessamento dei muscoli respiratori e cardiaci intorno ai venti.Aiutiamo... nella sezione di tutto di piu ho messo anke un TOPIC
Torna in alto Andare in basso
http://messinafinoallamorte.forumattivo.com
Canto87
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 3601
Età : 31
Localizzazione : MESSINA CAPUT MUNDI
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Dom Ago 03, 2008 4:33 am

Amministrative di giugno, i conti non tornano. Il ricorso fa tremare Palazzo Zanca
Clamorose le discrasie, denunciate nel ricorso al Tar, tra votanti e somma di schede valide, bianche e nulle: all'appello ne mancano 2.326 (1.891 solo alla Galatti)

_________________
Cari amici, il piccolo Edy,di soli 8 mesi, potrebbe essere affetto da una forma più o meno grave di distrofia muscolare, una malattia de-generativa dei muscoli che nelle forme più gravi porta alla perdita della deam- bulazione a soli dodici anni e a morte precoce per interessamento dei muscoli respiratori e cardiaci intorno ai venti.Aiutiamo... nella sezione di tutto di piu ho messo anke un TOPIC
Torna in alto Andare in basso
http://messinafinoallamorte.forumattivo.com
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Mar Ago 05, 2008 11:48 am

beh anche se ero in Campania seguivo le notizie politiche messinesi...e ho saputo di questo ricorso... spero solo che non si arrivi di nuovo ad un commissariamento...
Torna in alto Andare in basso
Canto87
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 3601
Età : 31
Localizzazione : MESSINA CAPUT MUNDI
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Mar Ago 05, 2008 3:30 pm

bhe ormai conviviamo piu con i commissari ke con i sindaci... e forse è meglio... almeno c'era il calcio a Messina

_________________
Cari amici, il piccolo Edy,di soli 8 mesi, potrebbe essere affetto da una forma più o meno grave di distrofia muscolare, una malattia de-generativa dei muscoli che nelle forme più gravi porta alla perdita della deam- bulazione a soli dodici anni e a morte precoce per interessamento dei muscoli respiratori e cardiaci intorno ai venti.Aiutiamo... nella sezione di tutto di piu ho messo anke un TOPIC
Torna in alto Andare in basso
http://messinafinoallamorte.forumattivo.com
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Ven Ago 08, 2008 2:48 pm

RICORSO ELETTORALE. "TRA GLI SCRUTATORI PARENTI DI CANDIDATI"
Continua il clamore mediatico sul ricorso di Giuseppe Russo e Giulia Gatto che ha messo in crisi palazzo Zanca. Ancora una segnalazione di una lettrice che denuncia nuove presunte irregolarità...

Riceviamo e pubblichiamo, per la terza volta, la lettera di un lettore sul ricorso presentato la scorsa settimana da Giuseppe Russo e Giulia Gatto.

"Sono Alessia Longobardo e sono una studentessa messinese rientrata da poco a Messina. Risiedo al nord per motivi di studio universitario.
Abito in una frazione della zona nord (Annunziata) e per le amministrative recenti sono tornata nella mia, purtroppo cadente, città per esprimere, o almeno credo, liberamente e democrativamente le mie preferenze politiche.
Già, credo, perché con grande meraviglia entrando in un seggio della zona nord ho riconosciuto indistintamente qualche scrutatore legato da relazioni di parentela con alcuni candidati.
Ho letto in questi giorni del ricorso presentato dall'avvocato Annamaria Lombardo. A questo punto mi domando:
- Ma chi dovrebbe controllare che gli scrutatori siano liberi da legami di parentela con i candidati?
- E' giusto che vengano fatti partecipare scrutatori o scrutatrici legati da vincoli di parentela con i candidati?
Io credo che sia arrivato il momento dopo queste elezioni " falsate vergognosamente " di riformare i criteri di selezione di chi ha questo compito tutt'altro che facile.
Si vada a votare in giorni distinti prima per il sindaco, poi per la provincia e poi per gli scrutatori e si proceda allo sfoglio con personale qualificato e competente evitando di utilizzare i turni serali per redigere i verbali di scrutinio. Sono rimasta sorpresa per la caterva impressionante di articoli, ricorsi e proteste giuste dei cittadini che non trovano i voti della famiglia o dei parenti più cari , notizie queste raccolte nel web ed alle quali ho assistito in prima persona. Ciò mi ha spinto a scrivervi e dire la mia in merito a questa vergogna.
Riformiamo i criteri di selezione del personale addetto a questi compiti delicatissimi una volta per tutte! E' vero che non si può andare avanti a commissariamenti ma è anche vero che ci deve esser garantito il sacrosanto diritto al voto in maniera limpida e democratica!"
Torna in alto Andare in basso
Canto87
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 3601
Età : 31
Localizzazione : MESSINA CAPUT MUNDI
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Dom Ago 10, 2008 4:34 am

la colpa è di tutta la citta ke non va...

_________________
Cari amici, il piccolo Edy,di soli 8 mesi, potrebbe essere affetto da una forma più o meno grave di distrofia muscolare, una malattia de-generativa dei muscoli che nelle forme più gravi porta alla perdita della deam- bulazione a soli dodici anni e a morte precoce per interessamento dei muscoli respiratori e cardiaci intorno ai venti.Aiutiamo... nella sezione di tutto di piu ho messo anke un TOPIC
Torna in alto Andare in basso
http://messinafinoallamorte.forumattivo.com
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Ven Ott 03, 2008 10:15 pm

Buzzanca chiede aiuto al Governo: «Messina non può attendere il Ponte, servono 500 milioni di euro»

Il sindaco invia una lettera al premier e ai presidenti di Camera e Senato: «Necessario un accordo di programma con finanziamenti immediati. Si deroghi il Comune dal patto di stabilità»

Cinquecento milioni di euro per la città di Messina. E' quanto chiede il sindaco Giuseppe Buzzanca al governo "amico" per il rilancio di una comunità in perenne apnea, che ha bisogno di una reale boccata d'ossigeno e di fondi da investire, ma anche, aggiungiamo noi, da saper investire. Così oggi arriva la richiesta forte, da parte di Buzzanca, che prende carta e penna e scrive una lettera alle tre maggiori cariche istituzionali dopo il presidente della Repubblica, ovvero il premier Silvio Berlusconi e i presidenti di Camera e Senato Gianfranco Fini e Renato Schifani. Una lettera che è una richiesta d'aiuto vera e propria, e che potrebbe essere stata "ispirata" da due fatti: il primo relativo allo stanziamento di 140 milioni di euro da parte del Cipe in favore del Comune di Catania, sull'orlo del baratro; il secondo potrebbe derivare dall'esclusione di Messina dalle aree selezionate dal dicastero dello Sviluppo Economico nell'ambito delle Zone Franche Urbane, sulle quali il sindaco stesso e l'assessore alle Opere pubbliche Scoglio avevano puntato parecchio.

Messina non vuole stare a guardare, non è nelle condizioni disastrose di Catania ma rischia di arrivarci se non si farà qualcosa. Così Buzzanca, "tradito" in un certo senso dal governo più volte definito amico (soprattutto in campagna elettorale) per quanto riguarda le ZFU, bussa alla porta di Berlusconi e compagni e batte cassa, chiedendo finanziamenti "cash" in grado di risollevare le sorti del Comune. «La Città di Messina - scrive il sindaco - celebrerà tra breve il centenario del terremoto che nel 1908 la ha totalmente distrutta arrecando lutti di inusitate proporzioni alla popolazione. E’ mia ferma intenzione, nel giorno della memoria e della commemorazione, presentare alla comunità un progetto di rilancio sociale, economico e culturale per costruire insieme un futuro migliore. La risolutezza con la quale il Governo ha inteso rilanciare il progetto del Ponte sullo Stretto come infrastruttura nodale dello sviluppo europeo mi impone di attenzionare alcune problematiche che, sono certo, aldilà della realizzazione della prestigiosa opera, è necessario affrontare per creare quelle condizioni di cambiamento che devono accompagnare un processo di modernizzazione. La città ha bisogno di sinergie Istituzionali che le consentano di affrontare e risolvere criticità che nate come emergenze sono diventate antropizzate, e determinano, oggi un serio ostacolo al processo di modernizzazione del territorio. I recenti provvedimenti con i quali il Prefetto di Messina è stato designato dal Governo quale Commissario Straordinario per l’emergenza traffico, la presenza di baracche dove vivono circa 10.000 persone in stato di assoluto degrado, la mancanza di infrastrutture strategiche (completamento svincoli, collegamento porto Tremestieri – Molo Norimberga, riqualificazione del quartiere fieristico, la bonifica della Cittadella) l’assoluta carenza di Vigili Urbani, impongono interventi finanziari immediati e procedure amministrative accelleratorie che non possono attendere i tempi di realizzazione del Ponte e delle opere ferroviarie connesse. Purtroppo, il bilancio comunale a carico del quale negli anni pregressi è stato necessario far ricorso, stante l’assoluta disattenzione nei confronti della città del precedente Governo, non è più in condizione di poter finanziare gli interventi necessari e ciò a causa degli ingenti debiti fuori bilancio, dell’elevata spesa per investimenti, delle spese correnti per lo smaltimento degli R.S.U., da conferire in discariche spesso lontane centinaia di km dalla città e per le inopinate scelte finanziarie operate in passato con i contratti di swap e di emissione di prestito obbligazionario».

«E’ intuitivo - prosegue Buzzanca - che la mancata contestuale crescita economica del territorio e l’assenza di infrastrutture strategiche impediscono il formarsi di un modello di sviluppo coerente con l’occasione che il ponte può e deve rappresentare per la Città metropolitana e per l’intero territorio della Provincia. Occorre pertanto intervenire con investimenti mirati alla realizzazione delle infrastrutture e per una fiscalità di vantaggio capace di attrarre investimenti d’impresa in un territorio caratterizzato da una forte presenza di pubblico impiego. Messina può e deve costituire per tutti gli imprenditori che saranno a diverso titolo coinvolti nella realizzazione del Ponte non solo una meta occasionale di lavoro ma un territorio capace di attivare incubatori di impresa nei settori dei servizi alla cantieristica, dei servizi turistici ed acquisire la centralità di Polo Tecnologico per l’energia sostenibile e per le nuove tecnologie. In tal senso la città ha da anni avviato una politica di programmazione strategica che necessita di interventi finanziari per la realizzazione di un nuovo modello di sviluppo sostenibile. Tale processo, da un lato paga oggi anche il prezzo della necessaria contrazione della spesa pubblica le cui misure finanziarie (patto di stabilità) impediscono all’Ente di operare. Né va sottaciuto che la città è stata per quasi un anno amministrata da un Commissario, che nel periodo più importante relativamente alla programmazione dei fondi comunitari non ha potuto concertare a livello politico i necessari interventi. Tutte le superiori considerazioni rendono improcrastinabile la definizione di un accordo di programma e/o di un intesa istituzionale di Governo che riconosca la necessità di determinare a valere sugli A.P.Q. Stato – Regione Sicilia e sui Fondi per le Aree Svantaggiate una sovvenzione globale in favore della città di Messina di almeno € 500.000.000,00 con la determinazione di un crono programma che definisca i trasferimenti immediati in relazione ai progetti cantierabili esistenti, ed alla necessità di assunzione del personale, alla progettazione e realizzazione delle opere strategiche ed individui nel territorio costiero comunale una Zona Franca Urbana attraverso le cui esenzioni fiscali è certamente possibile da un lato abbattere alcuni degli aumenti determinatisi sul costo dei materiali per la realizzazione del Ponte e dall’altro fornire all’imprese una forte motivazione per investire sul territorio. E’ necessario infine una specifica deroga in favore della città di Messina dall’osservanza del patto di stabilità attesa l’importanza strategica del territorio e la necessità di attivare l’immediata spendibilità dei finanziamenti».
Torna in alto Andare in basso
Canto87
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 3601
Età : 31
Localizzazione : MESSINA CAPUT MUNDI
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Ven Ott 03, 2008 10:20 pm

che Messina ha bisogno di aiuti è vero,ke non puo attendere il ponte forse anche pero io rimango dell'idea ke il ponte serva a Messina alla Sicilia alla Calabria ed a tutta l'Italia...

_________________
Cari amici, il piccolo Edy,di soli 8 mesi, potrebbe essere affetto da una forma più o meno grave di distrofia muscolare, una malattia de-generativa dei muscoli che nelle forme più gravi porta alla perdita della deam- bulazione a soli dodici anni e a morte precoce per interessamento dei muscoli respiratori e cardiaci intorno ai venti.Aiutiamo... nella sezione di tutto di piu ho messo anke un TOPIC
Torna in alto Andare in basso
http://messinafinoallamorte.forumattivo.com
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Mer Ott 15, 2008 3:27 pm

13/10/2008 - www.tempostretto.it


Buzzanca ai deputati: «Portiamo a Roma la questione messinese»

Il sindaco incontra i parlamentari: «Esigenze infrastrutturali per almeno 500 milioni di euro». Genovese: «Giusta chiamata a raccolta, che non sia una sceneggiata». La dichiarazione d'intenti c'è, si passi ai fatti

«Messina non ha bisogno di proclami, ma di fatti concreti». L'affermazione è di Francesco Stagno D'Alcontres, uno dei deputati nazionali messinesi che stamani hanno risposto "presente" all'appello del sindaco Giuseppe Buzzanca. Ma chi si aspettava fatti concreti, appunto, dal summit di questa mattina, potrebbe rimanere deluso. Ciò che viene fuori dall'incontro tra il primo cittadino e i parlamentari "romani" (unico assente Gianpiero D'Alia, impegnato a Bruxelles) è una grande, solenne dichiarazione d'intenti, quella cioè di porre al centro nelle aule delle due camere e nelle stanze dei bottoni del governo centrale quella che lo stesso Buzzanca ha definito la "questione messinese". Punto. Per i fatti concreti, invocati da D'Alcontres, bisognerà attendere.

«Nella nota che ho inviato al Governo - ha spiegato Buzzanca - non ho chiesto 500 milioni di euro e basta. Ho detto: le necessità infrastrutturali di Messina sono queste, e per realizzarle ci vorrà una cifra vicina ai 500 milioni. Contemporaneamente ho inviato un documento al Cipe nel quale indichiamo quali sono i progetti cantierabili o di accertata fattibilità, progetti per 120 milioni di euro, rispetto ai quali spetterà a noi stabilire le priorità». Su questo, assicura D'Alcontres, «c'è la massima disponibilità del sottosegretario al Cipe Gianfranco Miccichè».

Il sindaco insiste su un punto: «Non si possono creare valutazioni diverse per le aree metropolitane della Sicilia. A Palermo sono state concesse somme per circa 80 milioni per il risanamento delle partecipate, in particolare per i Rifiuti solidi urbani; a Catania il Governo ha destinato 140 milioni, seppur in conto infrastrutture. Purtroppo le nostre richieste, avanzate tramite un emendamento portato in aula dall'on. D'Alcontres, sono state blindate. Noi pensiamo ad un prestito ponte, per fronteggiare il disagio finanziario del Comune di Messina dovuto, in particolare, alle società partecipate. Stiamo lavorando per la razionalizzazione, ad un piano di dismissione che non può essere, però, di svendita, abbiamo pronto l'accordo con la Regione Lombardia per l'acquisto di 40 autobus al prezzo di 2000 euro l'uno. Stiamo lavorando, ma abbiamo bisogno del sostegno del Governo. Per quanto riguarda il Ponte, il Consiglio dei Ministri ha approvato la reiterazione dei vincoli per gli espropri, chiederemo un decreto attuativo per capire quali fondi avremo a disposizione per avviarli».

«E’ necessaria - ha aggiunto il sindaco - una specifica deroga in favore della città di Messina dall’osservanza del patto di stabilità, attesa l’importanza strategica del territorio e la necessità di attivare l’immediata spendibilità dei finanziamenti». Piena approvazione, infine, per l'ordine del giorno esitato in Consiglio comuale, presentato dalla maggioranza e approvato anche dal centrosinistra, con il quale è stato richiesto al Presidente della Regione Raffaele Lombardo di convocare una riunione di Giunta, aperta alla deputazione ed al consiglio comunale, per indicare gli impegni da assumere per la soluzione delle poblematiche cittadine.

Buzzanca sostiene di aver avuto la disponibilità di tutti i deputati e senatori, «pur con qualche distinguo». Domenico Scilipoti di Italia dei Valori, ad esempio, afferma che «la soluzione non può essere chiedere soldi per ripianare debiti fatti comunque dalla politica», in riferimento in particolare al buco delle partecipate. Una sponda al sindaco, seppur con qualche riserva, la offre il suo avversario alle ultime elezioni, Francantonio Genovese, che torna per la prima volta a Palazzo Zanca dalla sentenza del Cga che lo detronizzò un anno fa. «Se a Catania sono stati concessi dei fondi - afferma il segretario regionale del Pd - non vedo perché Messina debba essere da meno. Ritengo utile una chiamata a raccolta dei parlamentari, lo feci anch'io quando ero sindaco, ottenendo dal governo Prodi quei 250 milioni che Berlusconi ci ha poi tolto. Anche il governo regionale, però, dovrà fare la sua parte, invece di pensare alle passerelle. Vorremmo, in generale, che non si riveli tutta una sceneggiata». Perché non si riveli una sceneggiata, ci vogliono i progetti, quelli che a Messina mancano troppo spesso e senza i quali intercettare fondi, a livello nazionale ma anche europeo, diventa oggettivamente proibitivo. «Catania li ha i progetti? - risponde Genovese - Se c'è una volontà da parte del governo di aiutare Messina, lo si vedrà a prescindere». E noi saremo qui a prenderne atto. Ma soltanto quando dai proclami, per tornare al punto di partenza, si passerà ai fatti concreti.
Torna in alto Andare in basso
Ultraleo
Messinafinoallamorte
Messinafinoallamorte
avatar

Numero di messaggi : 3612
Localizzazione : Messina
Data d'iscrizione : 31.07.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Mer Ott 15, 2008 3:29 pm

15/10/2008 - www.tempostretto.it



Dopo i rappresentanti nazionali, Buzzanca passa in rassegna la Deputazione regionale

Necessario sollecitare Lombardo ad essere l'assessore "messinese" in seno alla sua Giunta

Lo sviluppo della città passa anche dalle risorse finanziare che Stato e Regione destineranno a Messina. Per questo il sindaco Giuseppe Buzzanca (nella foto) ha pianificato per venerdì 17, alle ore 10,00 un incontro con i deputati regionali del messinese.

Nel corso di questo nuovo incontro, che segue quello di lunedì con la Deputazione nazionale, Buzzanca illustrerà una sua iniziativa legislativa per ribadire all'Assemblea regionale il problema della centralità di Messina, che con l'aiuto di tutte le rappresentanze politiche, delle forze imprenditoriali e sociali, intende recuperare il ruolo di città metropolitana, fornitrice di servizi, secondo una proiezione strategica che guarda a sé stessa, ma anche all'area metropolitana e all'intera provincia, all'area integrata dello Stretto ed al rapporto con Reggio e con l'intera Calabria meridionale.

In prospettiva c'è il Mediterraneo e la scadenza del 2010 con l'istituzione dell'area di libero scambio, pensando al ruolo che l'intera Sicilia potrà svolgere nel nuovo scenario internazionale. Messina si troverà al centro di una rete di scambi e di flussi, che potrà sfruttare solo se avrà le infrastrutture e potrà offrire i servizi necessari.

L'incontro con la Deputazione regionale potrà servire anche a sollecitare la presenza del presidente Raffaele Lombardo nella città dello Stretto, visto che lo stesso Lombardo aveva assicurato nella fase d'insediamento della Giunta regionale che sarebbe stato lui stesso "assessore di Messina". Un assessore piuttosto assente, come rilevato dall'Ordine del Giorno votato dal Consiglio comunale nella seduta dell'8 ottobre, con il quale si impegnava l’Amministrazione a chiedere al presidente della Regione siciliana di convocare una Giunta regionale a Messina, aperta alla Deputazione nazionale ed al Consiglio comunale.

Nell'Ordine del Giorno veniva anche ricordato che il «CIPE ha decretato il 30 settembre scorso la "pubblica utilità" del Ponte sullo Stretto e che la Regione siciliana, a detta del suo presidente, è pronta a definire tutti gli adempimenti previsti dalla Legge obiettivo" per l'apertura dei cantieri; e che è improrogabile definire la priorità delle opere connesse al Ponte stesso e che la città di Messina non può restare più inerme di fronte alla disattenzione della Regione nei confronti della terza città metropolitana siciliana e, in particolare, dell'attuazione della legge regionale n. 10 del 1990».
Torna in alto Andare in basso
superflash
Messinese
Messinese
avatar

Numero di messaggi : 319
Età : 21
Data d'iscrizione : 06.12.07

MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   Mer Ott 15, 2008 5:09 pm

Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Elezioni comunali : Toto-sindaco   

Torna in alto Andare in basso
 
Elezioni comunali : Toto-sindaco
Torna in alto 
Pagina 3 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Toto governo
» quanto costa affittare un campo?
» Quanto costa un'ora di tennis
» Andria,aumenti di stipendio ai dipendenti comunali
» Elezioni Bat

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
MESSINA TERRA D'AMORE :: la mia città :: Messina-
Andare verso: